Se tenendo tra le mani un cuscinetto di un pattino a rotelle sia quad che inline, ti stai chiedendo cosa significa quello che c’è scritto su, o come aprirlo per pulirlo, continua a leggere questa guida.

Attualmente in circolazione esistono tre misure di cuscinetti, il 627, 608 e 688 . Il 627 si usa prevalentemente nei pattini a rotelle quad per il pattinaggio artistico costruiti in Italia, mentre il 608 viene utilizzato per i pattini quad americani e tutti i pattini inline e tutti gli skate board e long board, poi ci sono i micro cuscinetti 688. La differenza sostanziale tra i tre cuscinetti è il diametro del foro interno che nell’immagine sotto indico con la lettera poi c’è il tipo di schermatura fissa o removibile e la precisione di costruzione.

cuscinetti-627-608-pattini-rotelle

 

A = Diametro asse ruota 7mm per il 627
A = Diametro asse ruota 8mm per il 608
A = Diametro asse ruota 7mm per il 688
B = Diametro esterno 22mm (sia per il 627 che per 608)
B = Diametro esterno 16mm (per il 688)
C = Spessore 7mm (sia per il 627 che per 608)
C = Spessore 5mm (per il 688)
D = Codice cuscinetto
E = Scala ABEC
F = Sfera
G = Anello esterno
H = Gabietta (metallo o plastica)
I = Spazio aperto dove entra la polvere

NB: PATTINI CON RUOTE IN LEGNO: Esiste anche un altra misura di cuscinetto con foro 7mm diametro 19mm e spessore 6mm che veniva montato su vecchi pattini anni 60 italiani con ruote in legno. Per riutilizzare questo tipo di pattini bisogna cambiare le ruote e utilizzare i cuscinetti 627 e dotarsi di dadi autobloccanti M7 al posto del dado esagonale classico M7 (per approfondire sulla differenza tra dado e dado autobloccante clicca qui)

Codice del cuscinetto: 627, 608, 688

Il codice cuscinetto (D) riporta un numero: 627,  608 o688  seguito da una o due Z. La Z indica la schermatura di protezione. Una Z significa 1 schermatura, ZZ significa 2 schermature quindi da entrambi i lati. La schermatura serve a tenere pulito il cuscinetto dalla polvere e dall’acqua e può essere di metallo come nella foto o di gomma nera o colorata.La schermatura tiene lontano il grosso dello sporco che si può incontrare in strada o in pista. Lo sporco comunque riesce sempre a penetrare nello spazio indicato alla lettera (I) ed a un certo punto il cuscinetto andrà pulito.

tolleranza-cuscinetti-ABECLa scala ABEC

La scala ABEC è un sistema per classificare la tolleranza di costruzione dei cuscinetti di precisione. Il sistema è stato sviluppato dall’organizzazione statunitense che ne dà il nome (Anular Bearing Engineering Committee – Comitato ingegneristico per i cuscinetti anulari) La tolleranza in parole povere è lo spazio (L) tra le singole sfere (F) la gabietta di metallo che le contiene (H) e i due canali o binari di scorrimento nell’anello esterno e quello interno, minore è lo spazio più precisi e scorrevoli saranno i cuscinettui. Si può pensare che maggiore sia il numero indicato e maggiore sarà la velocità che si può raggiungere… questo è vero solo se si utilizzano i cuscinetti in macchine da lavoro che girano a 20000 giri minuto… ma un pattinatore non arriverà neanche lontanamente a questi regimi di rotazione e quindi questa scala che fa alzare notevolmente il prezzo è più marketing che altro per noi pattinatori. Inoltre con l’utilizzo soprattutto in strada e dopo ripetute frenate a T o powerslide la tolleranza di un cuscinetto scende in quanto le sfere con l’attrito consumano i canali di scorrimento e le gabiette si allargano, in questo modo un ABEC 9 diventa 5 poi 3, 1 e così via. Nel pattinaggio la velocità che si può raggiungere è solo una questione di gambe. Comunque sia la scala ABEC esiste ed è questa:

ABEC-1
ABEC-3
ABEC-5
ABEC-7
ABEC-9
ABEC-11

i piu diffusi sono i 5 e 7

In questo video 3D si vede un’animazione di rotolamento di un cuscinetto con schermatura removibile (tipo 2 che trovate appena sotto):

 

Come scegliere un cuscinetto?

Ne sistono diversi tipi. I più comuni sono quelli tutti in metallo, sfere, gabiette e protezioni in metallo cromato con schermature fisse che non si possono aprire e richiudere, stesso modello ma con schermature removibili e altro modello con schermatura removibile in gomma.

1 – Cuscinetto base con schermatura fissa in metallo

PRO: Costo basso, media qualità
CONTRO: Protezioni non removibili ma comunque asportabili, schermature poco efficaci per la polvere.

Questi cuscinetti sono i più economici, hanno due schermature in metallo 627ZZ o 608ZZ e per pulirli consiglio di rimuovere con la forza (la lama di un taglierino) una delle protezioni in modo tale da facilitare la pulizia delle sfere e della gabietta. Per questo motivo è meglio optare direttamente per un cuscinetto con una sola schermatura, quindi 627Z o 608Z

627zAbec7meta
1.1 = Cuscinetto a sfera con schermature non removibili. Per rimuoverle ne va sacrificata una delle due facendo leva con una punta sottile nello spazio (I)

 

2 – Cuscinetto con schermatura in metallo removibile

PRO: Costo medio, buona qualità, Protezioni removibili
CONTRO: La rimozione delle protezioni richede molto tempo, schermature poco efficaci per la polvere.

Stessa tipologia tutta in metallo ma con le schermature removibili grazie ad un “anello elastico” in metallo che si rimuove facendo leva con una punta. Rimosso l’anello (per la precisione è un anello spezzato) viene via la schermatura e si acede alle sfere per permettere la pulizia. L’anello è quasi invisibile quando montato e bisogna conoscere questa caratteristica del cuscinetto per sapere di poterlo rimuovere. Che io sappia di questa versione esiste solo il codice 608ZZ cioè quello per pattini inline e quad con asse 8mm.

 

Sopra la scritta abec si intravede l'anello elastico che tiene ferma la schermatura.
2.1 =  Sopra la scritta ABEC in foto si intravede l’anello elastico incastrato in una scanalatura che tiene ferma la schermatura in metallo.
Con una punta affilata fare leva verso l'interno per estrarre l'anello elastico
2.2 = Con una punta affilata fare leva verso l’interno per estrarre l’anello elastico
Continuare a sollevare l'anello per tre quarti della circonferenza fino a farlo venire fuori.
2.3 = Continuare a sollevare l’anello per tre quarti della circonferenza fino a farlo venire fuori.
Anello rimosso, adesso ribaltando il cuscinetto per gravità la protezione viene via. Ripetere anche dal lato opposto.
2.4 = Anello rimosso, adesso ribaltando il cuscinetto per gravità la protezione viene via. Ripetere anche dal lato opposto.
Cuscinetto aperto, all'interno si vede la gabietta inox e le 7 sfere, a destra la schermatura rimossa.
2.5 = Cuscinetto aperto, all’interno si vede la gabietta inox e le 7 sfere, a destra la schermatura rimossa.

Per la pulizia basta rimuovere anche una sola schermatura. Una volta puliti appoggiare la schermatura in sede e incastrare l’anello elastico nella scanalatura fino a comprimerlo come nella figura 1.

3 – Cuscinetto con schermatura removibile in gomma

PRO: Ottima qualità, protezioni removibili facilmente, ottima protezione per la polvere, gabiette in materiale plastico
CONTRO: Prezzo più alto

 

Questo tipo di cuscinetto ha una sola schermatura in gomma/metallo. La gabietta che mantiene le sfere è in materiale plastico molto resistente e scorrevole. La particolarità di questo cuscinetto è che la schermatura è particolarmente aderente e non ha quasi nessuno spazio (I) per far entrare polvere all’interno in quanto la schermatura in gomma ha un labbro sottile ma aderente che non crea attrito.

La schermatura removibile va fatta saltare fuori con una punta in metallo
La schermatura removibile va fatta saltare fuori con una punta in metallo
Fare leva per sollevare tutta la schermatura
Fare leva per sollevare tutta la schermatura
Il cuscinetto è aperto.
Il cuscinetto è aperto.

Da notare che sotto la schermatura in gomma c’è un sottile strato di metallo che irrigidisce la gomma. Attenzione a non piegarlo. Per rimontare basta appoggiare la schermatura e applicare una leggera pressione con le dita fino a che non aderisce e si vede e si sente stabile.

4 – Micro cuscinetti 688

PRO: ….in lavorazione…
CONTRO: …in lavorazione…

Esiste una quarta categoria, i micro cuscinetti codice 688. L’asse centrale è 7mm mentre il diametro esterno è 16mm con uno spessore di 5mm. Per poterli utilizzare nei pattini quad bisogna utilizzare un adattatore in dotazione per raggiungere i 22 mm di diametro e i 7mm di spessore delle ruote comuni. Per utilizzarli sui pattini inline stesso discorso ed in più bisogna utilizzare l’asse da 7mm e non 8mm. Non ho mai utilizzato questi cuscinetti, quindi non ne so molto, ma mi riprometto di acquistarli e testarli.

Bont_Mini_Bearing_-dimensions

 

Grazie per l’attenzione, la guida potrebbe contenere degli errori che sto verificando… se avete domande commentate e condividete la guida! Ciao!

Roller Quad Shop

Guida: Cuscinetti per pattini quad e inline

Supporto il pattinaggio quad in strada con video e guide. Realizzo pattini quad artigianali con ruote da strada di mia progettazione e realizzazione. Contattami

Leggi anche questi articoli:

Tag:                                                                                 

Related Post

Iscriviti al canale YouTube
RollerQuad.it by Giovanni Simiani

GRAZIE! <3