Share

E’ circa un anno che vedo in giro bambini tra i sei e i dieci anni circa che sfoggiano dei bei pattini quad con stivaletto rosa. Ho visto che vengono venduti nei negozi di giocattoli ad un prezzo di 60 /80 euro. Solo ieri parlando con un amico ho chiuso il cerchio nel senso che ho capito il perché di questo rinnovato interesse da parte degli adolescenti per i pattini quad. Ebbene lo ammetto, ignoravo l’esistenza della telenovela argentina per adolescenti “Soy Luna” della “Disney Channel America Latina” che praticamente si svolge tutta sui pattini a rotelle quad.

Ebbene si cari pattinatori Italiani, il pattinaggio quad non è mai morto, un esercito di minorenni dotati di pattini a rotelle invaderà le strade del mondo. Questo è solo l’inizio 😉

Incuriosito mi sono recato in un negozio che vende questi pattini, mi sono letto tutta la scatola e poi l’ho anche aperta per saggiare con mano. Da esperto di pattini quad, quello che mi è saltato subito all’occhio sulla scatola è la foto con i pattini della protagonista Karol Sevilla (Luna Valente) e la foto del pattino nella scatola. Vi faccio vedere la scatola:

in questa immagine si vede anche meglio ma capisco che per un non esperto o per un genitore non è facile capirolo.

A mio avviso qui siamo proprio difronte ad una pubblicità ingannevole, sulla scatola si vede la protagonista che ha ai piedi dei pattini con stivaletto rosa ma con delle piastre (la struttura del pattino) professionali in alluminio, le stesse che utilizzo io nei miei pattini, mentre nella foto del prodotto il pattino che si acquista e in particolare la piastra sono di scarsissimo valore, un plasticone.
Anche le ruote sono di bassissima qualità, soprattutto non sono adatte per uscire sull’asfalto infatti è una pena vedere questi eroici bambini che strusciano sull’asfalto facendo un rumoraccio con quelle ruote dure che neanche in pista si possono usare.

Detto ciò questo è un pattino venduto in quattro misure dal 30 al 37 quindi è esclusivamente per piedini piccoli e l’intento di questa recensione non è tanto quella di scoraggiare l’acquisto ma quello di informare i genitori e utilizzatori su quello che si sta comprando.

La cosa migliore di questo pattino alla fine è lo stivaletto, ma per le restanti componenti è meglio calare un velo pietoso. La protagonista di questa fortunata serie Disney con questi pattini non sarebbe andata molto lontano, infatti ha solo lo stivaletto, tutto il resto sono pattini professionali che non centrano niente con questi venduti per i bambini e lo si può vedere anche da questo video che mostra tutti pattini professionali con piastre di qualità:

Come si vede da questo video, i ragazzi praticano un misto di pattinaggio artistico e roller dance all’aperto. Per poter imparare a pattinare così, non vanno bene questi pattini “Soy Luna”, bisogna dotarsi come i personaggi della serie di un vero pattino da artistico che potete trovare nei negozi di pattinaggio artistico ad un costo di partenza di 150 euro (pattino da avviamento). Non buttate i soldi con queste cialtronate da centro commerciale.

Se vuoi farti una cultura di pattini quad leggi le mie guide e le interviste che riporto sotto:

Recensione pattini Soy Luna
Share