Share
vivere-light-janira-majello
Janira Majello

Nel mese di settembre sono stato contattato dalla redazione di Vivere Light, la rivista mensile diretta da Janira Majello che si occupa di benessere e forma fisica. Mi hanno intervistato sull’utilizzo dei pattini quad in strada e ne è venuto fuori un bell’articolo. Ecco le domande e le mie risposte in versione originale senza le modifiche della redazione: Pattinare in strada con i pattini quad.

Cosa sono i pattini quad e come scegliere quelli più adatti al pattinaggio su strada?

I pattini quad o pattini tradizionali derivano tutti dai modelli che si utilizzano per il pattinaggio artistico, le ruote sono disposte su una piastra generalmente in alluminio e divise su due assi chiamate crociere. Quello che fa diventare un pattino tradizionale un perfetto pattino da strada è solo la ruota che deve avere la giusta densità per attutire le asperità dell’asfalto e non produrre rumore durante il rotolamento sulla strada.
P1000481-22
Spesso ho visto uscire in strada pattinatori con pattini da artistico e ruote dure da pista. Ovviamente il risultato è disastroso, le ruote dure oltre ad essere rumorosissime si bloccano al primo sassolino e vibrano terribilmente. Ho scritto una guida nel mio sito per riconoscere se una ruota va bene o meno per la strada, sintetizzo qui in poche parole, se si riesce a fare affondare l’unghia nella ruota per circa 1mm significa che si può pattinare in strada. Altro requisito fondamentale è il diametro minimo di 62mm e una durezza compresa tra 78A e 82A le altre caratteristiche del pattino sono marginali e dipendono molto dal tipo di budget che si ha a disposizione. Esistono pattini che si possono acquistare con meno di 80 euro ma non ci si può aspettare un granché. Il discorso è lungo per approfondirlo qui ma un pattino definitivo può costare dai 450 euro in su. In ogni caso verificare sempre che la ruota non sia dura. Ecco la guida per approfondire: Come riconoscere la durezza di una ruota?
Pattinare in strada con i pattini quad

Qual è la differenza con i pattini in linea?

Le differenze sono tantissime il divertimento è lo stesso. Il pattino inline che si è diffuso agli inizi degli anni novanta ha una curva di apprendimento inferiore rispetto ai pattini quad, per questo ha avuto un grande successo. Infatti la classica caduta all’indietro di chi mette i pattini quad per la prima volta con i pattini inline quasi non esiste. Il motivo è che la fila di ruote sporge oltre il tallone a differenza dei pattini quad dove l’ultima ruota si trova al centro del tallone. Altra differenza è il punto di contatto del battistrada con l’asfalto. Con gli inline il contatto è di circa 2 mm a ruota mentre con i quad è minimo di 25 mm. Questo si traduce in uno sforzo maggiore nella spinta. A tal proposito negli ultimi 4 anni ho progettato una ruota per pattini quad capace di ridurre il gap prestazionale con i pattini inline, Il mese di aprile ho finalmente realizzato un prototipo che sto testando con soddisfazione, chissà forse un giorno potrete provare le mie ruote… potete vedere le nuove ruote nella foto sotto e in questo video che trovate subito dopo, le ruote in azione in strada. [NEWS APRILE 2017 LE RUOTE SONO IN PRODUZIONE CLICCA QUI SE SEI INTERESSATO]

Pattinare in strada con i pattini quad
Ruote da strada per pattini quad

Quali sono i luoghi e i terreni più adatti per cominciare?

Sicuramente cercare una pista di pattinaggio pubblica all’interno di un parco è la cosa migliore da fare, meglio non avventurarsi su marciapiedi o proprio sulla strada quando non si è sicuri di padroneggiare lo strumento. Sulla strada si può uscire solo quando si ha la completa padronanza dell’equilibrio, del cambio di direzione, della frenata e comunque non basta mai l’attenzione. Dopo aver fatto pratica due volte a settimana per un mese nella pista il mio consiglio è quello di tornare a casa in pattini. Il marciapiede ha tutte le situazioni che bisogna saper affrontare come la salita e la discesa dal bordo strada, i tombini, le grate e ostacoli vari che bisogna saper evitare o affrontare come ad esempio i sampietrini. Nelle città come Roma e Milano i gruppi di pattinaggio urbani che si riuniscono spontaneamente la sera organizzano uscite in strada gratuite per i principianti. Questa sicuramente è la situazione ottimale per perfezionare la tecnica e fare nuove amicizie.
Link per approfondire: Dove pattinare a Roma e Dove pattinare a Milano inoltre qui puoi cercare le piste pubbliche dove pattinare e tutti i gruppi di pattinaggio urbano d’italia: RollerMaps Piste di Pattinaggio e Skate Park in Italia
1-P1000368

Ma si può pattinare in strada?

Secondo il codice della strada Art. 190 sul comportamento dei pedoni, non si può pattinare, neanche sui marciapiedi, ma nella mia lunga esperienza se non si commettono imprudenze e si tiene un profilo cauto mai nessuno ci fermerà per farci una contravvenzione. Quello che consiglio è utilizzare le stesse norme di comportamento che dovrebbero utilizzare i ciclisti, mantenere sempre la destra e farsi vedere con abiti chiari e luci lampeggianti di sera. Approfondisci qui: Si può pattinare in strada? Ecco cosa si rischia!

Pattinare in strada con i pattini quad

Quali dispositivi di sicurezza consiglia di indossare?

Ginocchiere, gomitiere, guanti paracolpi per il palmo delle mani e casco sarebbero tutti necessari ma poi si rischia di non metterli più per il troppo tempo necessario alla vestizione. Osservando chi pattina da anni in strada le protezioni più utilizzate sono le ginocchiere e i guanti che proteggono il palmo della mano. Una riflessione sull’utilizzo del casco sarebbe da fare.

Quali sono le abilità che si sviluppano praticando regolarmente questa attività?

Si sviluppa equilibrio e una prontezza di riflessi che non sono sempre richiesti quando si cammina. Inoltre il pattinaggio è uno sport completo che praticato regolarmente tonifica principalmente gambe e glutei ma anche tutto il resto del corpo come gli addominali e le braccia ma ovviamente bisogna percorrere molti chilometri con regolarità. I pattini a parità di sforzo permettono di percorrere quattro volte la distanza che si percorre a piedi. Un buon esercizio in sicurezza è quello di percorrere le piste ciclabili.

Posso trasformare un vecchio pattino da artistico in un pattino da strada?

Si, basta sostituire le sole ruote passando dal modello duro dei pattini da artistico ad un modello morbido come ho descritto nella risposta alla prima domanda. Ogni ruota ha al suo interno due cuscinetti a sfera, questi possono essere rimossi dalle vecchie ruote e rimontati nelle nuove. Se il pattino è molto vecchio bisogna revisionarlo completamente ad esempio sostituendo i gommini ammortizzatori delle crociere. Pattinare in strada con pattini da Artistico

Pattinare in strada con i pattini quad

Roller Quad Shop

Può darci qualche consiglio pratico per l’acquisto dei pattini?

Mentre per il pattinaggio inline la scelta è abbastanza semplice, nel pattinaggio quad stradale non c’è una grande scelta sul compra e indossa. Il pattino quad è formato da pezzi separati, scarpe, piastre, cuscinetti e ruote che vanno assemblati manualmente. Ovviamente ci sono anche gli assemblati che si possono facilmente trovare in una nota catena di negozi di sport per un prezzo molto abbordabile. Sono dei buoni pattini? Per quel prezzo si, ma rispetto ai pattini che utilizzo io per andare in strada c’è un abisso. Se si possiede un minimo di manualità ci si può cimentare nel fai-da-te che io promuovo con dei video tutorial nel mio sito rollerquad.it Costruirsi un pattino quad ci fa entrare in contatto con lo strumento in modo ottimale oltre ad essere una soddisfazione.

Roller Quad! Li compro già pronti o li assemblo io?

Quanto costa un pattino quad stradale? Tutte le risposte qui

Come assemblare un pattino Quad da strada

attrezzi-roller-quad

Può darci qualche consiglio pratico per la manutenzione dei pattini?

La manutenzione dei pattini si concentra principalmente nella pulizia dei cuscinetti che stando a contatto con la strada raccolgono polvere e sporcizia di ogni genere. Se non si ha tempo a disposizione si può spruzzare un lubrificante spray direttamente sui due lati centrali di ogni ruota dove c’è il cuscinetto e continuare a pattinare senza cigolii, ma ad un certo punto bisognerà smontare le ruote ed immergere i cuscinetti in un solvente. Recentemente ho scritto una video guida proprio per la pulizia dei cuscinetti con un metodo non convenzionale e cioè con il detersivo dei piatti: Come pulire i cuscinetti dei pattini – Videoguida ma ma bisogna seguire attentamente i passaggi altrimenti si possono fare danni.

Come avete potuto notare le domande poste da Vivere Light sono più o meno le stesse che mi pongono i visitatori del mio sito, per dare risposta approfondita a queste domande ho pubblicato nella sezione Fondamentali, tutte le guide per l’assemblaggio di un perfetto pattino stradale, la manutenzione e la guida su come frenare in strada con i pattini quad. La trovate qui.

Giovanni Simiani

Pattinare in strada con i pattini quad

 

Vivere Light N. 100 Ottobre 2016
Vivere Light N. 100 Ottobre 2016

Roller Quad Shop

Pattinare in strada con i pattini quad
Share